La prescrizione nel processo penale per il reato di guida in stato di ebbrezza non determina l'annullamento del provvedimento di revoca della patente L'art 186 comma 2 lett c del codice della strada prevede che quando un automobilista guidi con un tasso alcoolemico superiore a 1,5 per litro e abbia provocato un incidente, la patente di guida gli venga revocata. In questi casi a carico dell'automobilista si instaura una doppio procedimento, quello amministrativo attraverso il quale gli viene revocata la...
  Residenza in altro comune di uno dei coniugi non ostativa all'agevolazione prima casa Agevolazione prima casa oggetto dell'esame dei Supremi giudici, essi si sono concentrati sulla residenza familiare considerandola il vero presupposto che dà diritto ai vantaggi fiscali nell'acquisto della prima casa . L'ordinanza n. 9554 del 19 Luglio 2019 della Corte di Cassazione sezione tributaria ha accolto il ricorso di un contribuente il quale aveva richiesto l'esercizio del diritto delle agevolazioni per un immobile che aveva acquistato in comunione...
  Bozza di riforma al codice della strada: dimezzata la sanzione per il respingimento dei ricorsi al prefetto e abolizione dell'obbligo di esibire patente e libretto La bozza di riforma al codice della strada approvata in Commissione dei trasporti prevede alcune novità molto interessanti per i cittadini. Com'è noto per opporsi ad una multa è possibile esperire ricorso avverso il Prefetto oppure instaurare azione giudiziaria innanzi al Giudice di pace competente per territorio. In caso di ricorso al Prefetto l'art. 203...
Presupposti per poter svolgere la prestazione lavorativa il giorno della festa dei lavoratori Accordo individuale datore lavoratore, contratti collettivi stipulati da organizzazioni sindacali che hanno delega esplicita in tal senso Per poter lavorare legittimamente il primo maggio è necessario un accordo individuale tra datore di lavoro e lavoratore oppure un contratto collettivo nel quale le organizzazione sindacali abbiano avuto un mandato esplicito in tale senso da parte del lavoratore. In mancanza di uno di questi due presupposti non è possibile obbligare...
La ripartizione delle spese tra condominio e proprietario esclusivo del terrazzo è stabilita ai sensi dell'art. 1126 del codice civile  1/3 al proprietario e 2/3 al condominio In ambito condominiale il terrazzo quando è di proprietà esclusiva di un condomino ha una particolare regolamentazione in relazione alle spese di manutenzione. Esso infatti svolge una doppia funzione da un lato l'uso esclusivo riservato al proprietario che è l'unico cui può usufruirne e dall'altro la funzione di offrire aria e luce agli immobili...
  Il Consiglio di Stato condanna definitivamente le compagnie telefoniche a restituire i guadagni legati alla fatturazione elettronica a 28 giorni Ai consumatori spetta il rimborso automatico A giugno 2017 diverse compagnie telefoniche cambiarono le modalità temporali di fatturazione passando da quella mensile a quella a 28 giorni. Così facendo in una singola annualità le compagnie emettevano 13 fatture e non più dodici e per i consumatori vi era un aumento dei costi dai 3  ai 7 euro mensili a seconda del...
Il fatto che sia consentita la coltivazione non vuol dire che sia consentita anche la vendita della cannabis light La rilevanza penale della vendita dipende dall'effetto psicotropo del prodotto venduto Sono state pubblicate le motivazioni della sentenza della Cassazione n. 30475/2019 a sezioni unite relativa alla cannabis light. Dopo averle lette siamo rimasti un pò perplessi non tanto per la decisione, quanto per il futuro del settore. In parole povere le sezioni unite, com'era già noto, hanno affermato che il fatto...
2,642FansMi piace