Home Home TELEFONIA IN FIBRILLAZIONE PER L’ARRIVO DI ILIAD

TELEFONIA IN FIBRILLAZIONE PER L’ARRIVO DI ILIAD

38
0

iliad

Una nuova compagnia telefonica è attiva nel nostro paese, si tratta di ILIAD compagnia telefonica low cost francese le cui offerte stanno mettendo in agitazione tutto il mondo della telefonia italiana. ILIAD infatti offre ad € 5,99 al mese chiamate illimitate verso tutti fissi e mobili, 30 giga di traffico internet senza alcun vincolo temporale per l’utente. Tale offerta, come si può verificare sul relativo sito internet, sarà destinata al primo milione di clienti italiani che decideranno di passare ad Iliad. Un’ offerta del genere è certamente migliore rispetto a quella degli altri concorrenti attualmente operanti in italia. Alcune compagnie già stanno reagendo all’offensiva della compagnia francese, presentando offerte che in qualche modo possano competere con quella della nuova arrivata. Fastweb e Tim già si sono mosse, ora si aspettano le decisioni di Vodafone e Wind-tre. Dal nostro punto di vista l’ aumento della concorrenza in qualsivoglia settore costituisce un fatto positivo per gli utenti. Abbiamo esaminato le offerte di Iliad e ci sembrano chiare e trasparenti nel rispetto di tutte le norme presenti nel nostro ordinamento per la tutela dei consumatori. Iliad ha puntato sulla trasparenza, ed ha incluso nella sua offerta tutti i costi “nascosti”. A voler essere puntigliosi la compagnia francese ha richiesto un eccessivo costo di attivazione ( € 9,99), tuttavia lo ha fatto nella maniera più trasparente possibile. Forse l’unica vera pecca dell’offerta di Iliad dal punto di vista degli utenti, è la mancata conoscenza dell’offerta quando sarà raggiunto il milione di utenti. Quale sarà l’offerta di Iliad una volta raggiunto il milione di clienti in Italia è un dato che non è possibile conoscere. Per quanto concerne la copertura Iliad usufruisce di una rete 4 g su tutto il territorio nazionale, qundi per gli utenti non dovrebbero esserci problemi. Noi ribadiamo che tutti gli utenti delle compagnie telefoniche possono decidere in qualunque momento di cambiare gestore, avvertendo sempre di verificare se si è sottoposti a vincoli di tempo per aver usufruito offerte particolarmente vantaggiose dalla vecchia compagnia e di leggere tutte le clausole del contratto relative al nuovo gestore. Rammentiamo inoltre che secondo il codice del consumo è sempre diritto degli utenti esercitare il diritto di recesso dal nuovo gestore entro quindici giorni dal passaggio.

Facebook Comments