Home cartelle esattoriali La validità della notifica in caso di assenza del contribuente

La validità della notifica in caso di assenza del contribuente

78
0

 

Quando si perfeziona la notifica della cartella esattoriale

E’necessaria la ricezione della raccomandata informativa

Quando arriva una cartella esattoriale e non ci siamo, è necessario perchè la notifica sia valida, depositare l’atto presso la casa comunale e successivamente avvisare il contribuente attraverso una seconda raccomandata. Dopo la ricezione di quest’ultima la notifica può dirsi perfezionata. A sostenere ciò è la Corte di Cassazione sezione VI con l’ordinanza n. 5522 del 2019. Gli ermellini sostengono che ai sensi dell’art. 26 ultimo comma Dpr n. 602/1973 e art. 60 comma 1 Lett. e) Dpr. n. 600/1973 e art 140 cpc, è il ricevimento della raccomandata informativa che fa perfezionare la notifica in materia di cartelle esattoriali. I giudici della Suprema Corte richiamano la sentenza della Corte Costituzionale n. 258/2012 sulla cosiddetta irreperibilità relativa del destinatario. Non è sufficiente la spedizione della raccomandata informativa che informi del deposito presso la casa comunale della cartella è necessario che il contribuente riceva quest’ultima perchè la notifica possa considerarsi valida. Qualora l’amministrazione finanziaria non abbia posto in essere tutte le attività per porre in essere la conoscenza del destinatario il fatto che presso il Comune di residenza vi si una cartella esattoriale, la notifica non può dirsi effettuata correttamente.

La notifica della cartella esattoriale può avere effetti rilevanti nei confronti del debitore

E’differente dalla notifica dell’atto giudiziario in generale

La cartella esattoriale è un atto che attesta un debito verso l’amministrazione finanziaria già esecutivo, è fondamentale che essa venga resa conoscibile al destinatario, perchè soprattutto nei casi nei quali il debito sia rilevante ( superiore ai 20 mila euro) essa può determinare gravi conseguenze nei confronti del debitore. L’amministratore finanziaria per recuperare il credito potrebbe procedere anche attraverso il pignoramento dei beni immobili del debitore è per questo che la conoscibilità di quest’ultimo dell’atto iniziale dell’esecuzione è molto importante. Bisogna evitare che i cittadini possano essere esposti a procedure esecutive da parte di amministrazioni dello stato senza avere la certezza che essi ne siano effettivamente a conoscenza. E’ per questo che per le cartelle esattoriali si ritiene necessaria la ricezione della raccomandata informativa, a differenza delle notifiche degli atti giudiziari per i quali la notifica si ritiene effettuata dopo dieci giorni dalla comunicazione dell’avviso, fermo restando l’obbligo di inviare la seconda raccomandata informativa.

Facebook Comments