Home Codice della strada Come evitare il telemarketing selvaggio

Come evitare il telemarketing selvaggio

51
0

 

Se il Vostro telefono squilla continuamente per effetto di call center, di aziende che propongono servizi di abbonamenti per l’energia elettrica, per assicurazioni pay tv o compagnie telefoniche e non sapete come risolvere il problema, dovete leggere assolutamente questo articolo.

E’ lecito il telemarketing?

Le telefonate a fini commerciali sono lecite se il numero di telefono è stato ottenuto lecitamente

Le aziende che vi telefonano hanno ricevuto il Vostro consenso o direttamente oppure indirettamente. Quando sottoscriviamo un contratto di telefonia, per la pay tv o anche quando ci iscriviamo ad un sito internet, ci viene richiesto se fornire il consenso a che i nostri dati possano essere trattati per finalità di marketing (direttamente) o se essi possano essere ceduti a terzi per il medesimo utilizzo( indirettamente). Se noi forniamo il consenso e tra i nostri dati abbiamo fornito anche il numero di telefono, abbiamo autorizzato tutte la aziende che hanno acquisito i nostri dati lecitamente a contattarci. Di conseguenza chi ci chiama per finalità commerciale agisce lecitamente se è in grado di provare di aver ricevuto il nostro consenso. E’bene sottolineare che il consenso al trattamento dei nostri dati per finalità di marketing è revocabile in qualsiasi momento, di conseguenza il problema potrebbe essere risolto alla radice se noi risaliamo al consenso che abbiamo fornito e lo revochiamo. Purtroppo il problema non è così semplice come potrebbe sembrare essenzialmente per due ordini di ragione. La prima è che, spesso in maniera inconsapevole, abbiamo dato il consenso a più aziende con le quali abbiamo rapporti contrattuali, di conseguenza potrebbe risultare complicato revocare il consenso contestualmente a tutte. La seconda è che spesso i call center che ci contattano lo fanno senza aver acquisito i nostri dati in maniera lecita e quindi la nostra revoca nei loro confronti non avrà alcun effetto.

Revoca del consenso e registro delle opposizioni

Per essere sicuri di non ricevere telefonate bisogna prima revocare il consenso e poi iscriversi al registro delle opposizioni.

Il registro delle opposizioni è costituito da un elenco di persone che dichiarano esplicitamente di non volere essere raggiunti da telefonate per finalità di marketing. Si può fornire il numero di telefono fisso o il cellulare purchè quest’ultimo sia presente nel data base unico. Al registro delle opposizioni ci si può iscrivere on line, via fax, via telefono, via mail, o tramite raccomandata. Il metodo più semplice è quello on line, si va sul sito registrodelleopposizioni.it,  si inseriscono i dati e il numero di telefono sull'”area abbonato” e si attende il codice di utenza che verrà fornito alla chiusura pratica, che va conservato con cura perchè potrà essere utile in futuro. Sembrerebbe facile ma c’è un problema. Il registro delle opposizioni non ci garantisce che le telefonate non pervengano più se noi abbiamo prestato il consenso per il trattamento dei nostri dati ai fini di telemarketing. Dunque dobbiamo contestualmente revocare tutti i consensi da noi eventualmente forniti e poi iscriverci al registro delle opposizioni per essere certi di non ricevere più telefonate per fini commerciali. Se continuassimo a ricevere telefonate, potremo segnalare il fatto al garante della privacy ecco il  modulo  o rivolgerci direttamente all’autorità giudiziaria, ciò perchè il call center o l’azienda che ci contattasse, senza aver ottenuto il nostro consenso, starebbe adottando un comportamento contra legem.

Avv Tamara Liguori

Facebook Comments