Home Home Cancelleria cassazione bloccata per la pace fiscale

Cancelleria cassazione bloccata per la pace fiscale

18
0

Richiesta di sospensione dei processi fino al 31 Dicembre 2020 scada il 10 Giugno 2019

Problemi nella cancelleria della Cassazione, in tanti stanno presentando le richieste.

Il 10 Giugno 2019 scade il termine per richiedere la sopensione dei processi pendenti, attraverso l’adesione alla pace fiscale e il pagamento della prima rate. Le controversie astrattamente definibili non sono sospese a meno che il contribuente non lo richieda espressamente al giudice Se il cittadino effettua tale richiesta e paghi la prima rata il processo è sospeso fino al 31 Dicembre 2020, il termine per effettuare tale richiesta fra due giorni. ( Art 6 D. L n. 119/2018). Il problema è che la cancelleria  della Suprema Corte sta andando in tilt viste tutte le richieste che si stanno presentando nelle ultime ore. Non è previsto il deposito telematico. A lanciare l’allarme gli avvocati tributaristi i quali avvertono che se il sistema non si sblocca non tutti i richiedenti che intendono presentare la richiesta di sospensione riusciranno a presentare in tempo le varie istanze. Altri sostengono che il termine di cui al 10 Giugno 2019 è un termine meramente ordinatorio e non perentorio, di conseguenza se si richiede la sospensione del processo anche in data successiva, si potrà comunque ottenere la sospensione fino al 31 Dicembre 2020, purchè si alleghi dichiarazione adesione e pagamento della prima rata. Sul tema sarà necessario che l’Agenzia delle entrate emani dei chiarimenti. Intanto nel dubbio in questi giorni la cancelleria della Corte di Cassazione viene presa da assalto da tutti coloro che vogliono ottenere la sospensione del processo fino all’ultimo giorno dell’anno prossimo.

Avv. Tamara Liguori

Facebook Comments