Home Home Accertamento tributario e contraddittorio

Accertamento tributario e contraddittorio

7
0

 

Non sempre il contraddittorio in materia di accertamento tributario è obbligatorio

Una recente ordinanza della Cassazione, sezione tributaria la n. 15344/2019 ha statuito sull’applicazione del principio del contraddittorio in materia di accertamento tributario. Si trattava di una verifica effettuata tramite il sistema Ge.ri.co, che ha segnalato l’irregolarità nella dichiarazione dei redditi di un cittadino, poi rivelatasi effettiva. L’accertamento è stato notificato senza dare al contribuente la possibilità di presentare memorie e così il contribuente aveva presentato ricorso in sede giudiziaria per violazione del diritto al contraddittorio come previsto dallo statuto del contribuente. La Corte di Cassazione ha chiarito che l’accertamento era stato effettuato dettagliatamente avvalendosi dell’effettiva documentazione contabile presentata dal contribuente stesso, esso non era stato fondato su accertamenti presuntivi o fondati su studi di settore, sui quali al contribuente è data la possibilità di replicare per far rilevare le sue ragioni. Il cd sistema Ge.ri.co è stato solo il campanello di allarme delle irregolarità che poi si sono rivelate tali verificando la documentazione fornita dal contribuente. I giudici della Suprema Corte hanno concluso per la validità dell’accertamento, nonostante l’assenza di contraddittorio, che lo ricordiamo che è previsto dall’art. 6 dello statuto del contribuente ed è obbligatorio soltanto nei casi nei quali vi sia incertezza su aspetti rilevanti della dichiarazione.

Facebook Comments