Home Condominio Oneri condominiali e locazione dell’immobile

Oneri condominiali e locazione dell’immobile

19
0

 

Come effettuare il pagamento delle spese condominiali

Quando si effettuano pagamenti relativi alle spese condominiali è sempre meglio specificare a che titolo si effettuano per iscritto, utilizzare per i pagamenti mezzi bancari anzichè i contanti e infine pagare direttamente all’avente titolo ossia all’amministratore del  condominio. L’ideale dunque è effettuare un bonifico bancario e nella causale specificare a quali mensilità si riferisca il pagamento. In questo modo eviteremo ogni sorta di complicazione e saremo sicuri di poter provare in futuro di aver effettuato il pagamento.

Il caso

Gli inquilini versano al locatore gli oneri condominiali, lui li trattiene il danaro gli viene sequestrato, la Cassazione dichiara nullo il sequestro

Degli inquilini di un condominio pagano al locatore dei loro immobili gli oneri condominiali quest’ultimo li trattiene per sè senza versarli all’amministratore e gli inquilini lo denunciano per appropriazione indebita. Al locatore dopo un pronuncia sfavorevole in secondo grado con il sequestro della somma trattenuta indebitamente, viene restituito il danaro dalla Corte di Cassazione con sentenza n. 8922/2019. Secondo i giudici della Suprema Corte non era stato specificato che la somma era inerente agli oneri condominiali ed inoltre il rapporto diretto per il pagamento di questi ultimi spetta al proprietario degli immobili e non ai conduttori dei medesimi. Di conseguenza non vi è stata un appropriazione illecita di una somma di danaro destinata ad altri da parte del locatore così come prevedeva il reato contestato. I soldi erano dovuti direttamente al locatore di conseguenza i presupposti per la configurazione del reato di appropriazione indebita ” chi per procurare a sè o ad altri un ingiusto profitto, si appropria del danaro o di una cosa mobile altrui, della quale abbia a qualsiasi titolo il possesso” non sussistevano.

Il rapporto diretto sussiste tra condominio e proprietario

Il contratto di locazione vale tra locatore e conduttore, ma il debitore del condominio resta esclusivamente il locatore  

Alla base di questa pronuncia vi sono due aspetti. Il primo è che il condominio il rapporto ce l’ha con il proprietario dell’immobile, di conseguenze è anche se nel contratto di locazione è scritto che le spese condominiali spettano all’inquilino, l’amministratore del condominio ha azione ( giudiziaria) esclusivamente contro il proprietario. Non sussiste rapporto diretto tra inquilino e condominio. Nonostante ciò tuttavia è possibile prevedere nei contratti di locazione che il pagamento degli oneri condominiali debba essere effettuato direttamente dall’inquilino all’amministratore. In questi casi il condominio resta comunque privo di azione nei confronti dell’inquilino, perchè il contratto di locazione non lo riguarda, tuttavia si evitano commistioni tra i soldi dati al locatore a titolo di canone e a titolo di oneri condominiali. Il secondo è che bisogna tenere sempre ben distinti il contratto di locazione e la natura condominiale di un immobile. Essi sono autonomi e non bisogna mai ritenere fungibili i due rapporti hanno un’autonomia negoziale propria. Gli inquilini potranno recuperare la somma in sede civile, tuttavia essi avrebbero dovuto tutelarsi prima attraverso un contratto di locazione ben definito in cui fosse chiarito espressamente a chi spettassero le spese condominiali e come a chi si effettuano i pagamenti. E’sempre preferibile pagare direttamente l’amministratore ove nel contratto di locazione sia concordato ed in genere è così, in questo modo si evitano possibili equivoci come è capitato nella vicenda oggetto della sentenza su decritta.

Facebook Comments